rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Economia

Vicenzaoro September apre i battenti, in Fiera oltre 1.200 brand espositori da 34 Paesi

Cerimonia di apertura nel ricordo di Lorenzo Cagnoni, presidente di Italian Exhibition Group. L’AD Peraboni: «L’uomo che ha contribuito a costruire le eccellenze di IEG»

Inaugurata oggi con il saluto del ministro del made in Italy Adolfo Urso Vicenzaoro September – The Jewellery Boutique Show, il salone internazionale di Italian Exhibition Group dedicato all’industry orafo-gioielliera, sino a martedì 12, nel quartiere fieristico di Vicenza.

«Ancora una volta - ha sottolineato il ministro -la kermesse vicentina offre l'occasione per valorizzare un comparto in grado di portare il nostro Paese tra i primi 10 esportatori mondiali di gioielleria e oreficeria, grazie alla sua capacità di resistere e andare oltre i momenti più difficili: e di quasi 10 miliardi il valore delle esportazioni del 2022 in aumento del 40,0% sul 2019, anno di riferimento pre-Covid. Il Governo ha guardato da subito al vostro settore con estremo interesse e favore perché siete in grado di racchiudere l'essenza del Made in Italy: tradizione, qualità, innovazione e creazione artistica».

La cerimonia inaugurale della manifestazione, nel ricordo di Lorenzo Cagnoni. Il presidente di Italian Exhibition Group scomparso martedì all’età di 84 anni. «Una grande community qui a Vicenza si è stretta attorno al’uomo che ha contribuito a costruire tutte le eccellenze che sono nel portafoglio di Italian Exhibition Group», nelle parole di Corrado Peraboni, amministratore delegato di IEG che ha ringraziato il presidente della Regione Veneto Luca Zaia per il suo messaggio augurale per Vicenzaoro. Assieme all’amministratore delegato di IEG, hanno portato i loro saluti istituzionali il sindaco di Vicenza Giacomo Possamai, il presidente della Provincia di Vicenza Andrea Nardin, l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Veneto Roberto Marcato, il presidente di ICE Matteo Zoppas e Claudia Piaserico, presidente Federorafi (tutte le dichiarazioni in allegato).

Da oggi sino a martedì 12 settembre, il salone internazionale b2b di Italian Exhibition Group ospita nell’intero quartiere fieristico di Vicenza oltre 1.200 brand espositori da 34 Paesi, con gli internazionali che per questa edizione coprono il 40% della superfice espositiva in fiera. Sono 400 i buyer ospitati, in arrivo da tutto il mondo (69 i paesi di provenienza totali) e in particolare da USA, Medio Oriente e Cina, grazie al programma di incoming attivato con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dell’Agenzia ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane.

Cosa troverà a partire dalla giornata di oggi, sino a martedì, in fiera, la community internazionale? Le nuove collezioni delle maison di alta gioielleria e di quella contemporanea, sino alle pietre preziose e semilavorati, che si completano nelle soluzioni più di tendenza del packaging, la spinta innovatrice della tecnologia delle startup: la filiera completa che mette insieme Made in Italy e  Le tendenze di stile dei designer emergenti e l’anteprima mondiale del nuovo Trendbook 2025+ di Trendvision Jewellery + Forecasting, l’Osservatorio indipendente di IEG che traccia l’evoluzione del gioiello e dei consumi nel segmento lusso per i prossimi 18 mesi su scala globale con il tema portante sulla AI. Tema che sarà ripreso anche da CIBJO, la confederazione mondiale della gioielleria, in uno dei suoi eventi, che compongono il calendario di eventi con le voci più autorevoli dell’industry.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenzaoro September apre i battenti, in Fiera oltre 1.200 brand espositori da 34 Paesi

VicenzaToday è in caricamento