rotate-mobile
Economia Lonigo

Lonigo, incidente mortale sul lavoro, i sindacati: "Due morti in un mese, basta!"

I sindacati si stringono intorno alla famiglia ed agli amici e manifestano apprezzamento per la decisione della Fis di aver fermato la produzine fino a lunedì

Alla vigilia della manifestazione regionale proclamata da CGIL, CISL e UIL a Padova sul tema della salute e sicurezza sui luoghi di lavoro sembra non fermarsi la catena delle morti sul lavoro. Questo mese di maggio si sta rivelando tra i piu? funesti per il mondo del lavoro Veneto: si tratta infatti della seconda vittima in provincia di Vicenza dove dall’inizio dell’anno dobbiamo contare gia? 6 infortuni mortali.

Così i sindacati in un comunicato che proseguie "Questo continuo stillicidio di morti deve essere fermato! Pur non conoscendo con certezza le dinamiche che hanno portato alla morte di Andrea Galiotto, giovane dipendente della FIS di Lonigo, rimane la tragedia della famiglia per questa inaccettabile perdita. Le Organizzazioni Sindacali, unitamente alle RSU, si stringono alla famiglia in questo momento di grandissimo dolore. Filctem, Femca e Uiltec di Vicenza in questa drammatica circostanza apprezzano la decisione della direzione aziendale di aver fermato la produzione fino a lunedi? mattina come lutto ed in segno di vicinanza ai familiari. Un appello va indirizzato alle aziende ed ai lavoratori affinche? vi sia il massimo rispetto delle regole e delle norme sulla sicurezza e la massima attenzione. Insistiamo affinche? si arrivi presto alla pratica attuazione delle proposte presentate da CGIL, CISL e UIL regionali alla Regione Veneto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lonigo, incidente mortale sul lavoro, i sindacati: "Due morti in un mese, basta!"

VicenzaToday è in caricamento