Giovedì, 18 Luglio 2024
Economia

Allagamenti maggio, nuova segnalazione danni entro gennaio

Dopo gli eventi calamitosi la scorsa estate era stata fatta una prima conta dei danni da parte di provati e aziende. Con la nomina del Commissario straordinario, sono richieste ora segnalazioni più dettagliate

Allagamenti del maggio scorso, comincia la seconda fase. Dopo le 59 segnalazioni di danni entro la scadenza del 3 luglio fissata dalla Regione: 42 da parte di privati (per 481 mila euro di danni a immobili e 59 mila euro a beni immobili non registrati) e 17 invece da parte di attività produttive (per 176 mila euro di danni a immobili, 264 mila euro a beni mobili non registrati e 16 mila a prodotti agricoli) ora il Consiglio dei Ministri ha stabilito lo stato di emergenza e nominato il Commissario delegato per il superamento dell’emergenza.

LE BATTAGLIE DI VICENZA PER L'ALLUVIONE

SECONDA FASE. C’è bisogno, dunque, di una nuova segnalazione per avviare le procedure di ricognizione del fabbisogno per gli interventi: si è stabilito come data finale la scadenza dell’8 gennaio entro cui devono essere presentate le segnalazioni con i nuovi moduli che rispettano la normativa nazionale e chiedono informazioni aggiuntive rispetto a quelle precedentemente richieste dalla Regione.

INFO PER LA SEGNALAZIONE. I nuovi moduli sono disponibili nella sezione “In evidenza” del sito www.comune.vicenza.it, oltre che all'ufficio relazioni con il pubblico (urp) e all'ufficio danni alluvione di palazzo Trissino (corso Palladio 98/a). Tutti i cittadini che hanno subito danni in seguito agli allagamenti del 16 maggio possono fare la segnalazione; e chi ha già effettuato la prima segnalazione, dovrà rifarla. Tant'è che, per evitare possibili ritardi nelle spedizioni, ciascun cittadino che ha già presentato la richiesta entro lo scorso 3 luglio sta ricevendo in questi giorni, direttamente dai messi comunali, una lettera del Comune che informa della nuova modalità di segnalazione indicata dal Commissario delegato.

SCADENZE. I nuovi moduli compilati vanno dunque presentati entro l'8 gennaio 2014 al Comune di Vicenza, con allegata copia del documento d'identità in corso di validità: a mano o con raccomandata con ricevuta di ritorno (o corriere) all'ufficio protocollo di palazzo Trissino (corso Palladio 98/a) aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e martedì e giovedì anche dalle 15.30 alle 18, oppure tramite pec (posta elettronica certificata) all'indirizzo vicenza@cert.comune.vicenza.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allagamenti maggio, nuova segnalazione danni entro gennaio
VicenzaToday è in caricamento