rotate-mobile
Economia Romano d'Ezzelino

Chiude la Akzo Nobel, 112 lavoratori a casa: sciopero

Durante un incontro sindacale, svoltosi presso Confindustria Vicenza, l'amministrazione ha annunciato la deicisione di chiudere lo stabilimento bassanese. Sciopero immediato fino alle 5 di sabato

Rischiano di restare a casa in 112 per la chiusura dello stabilimento Akzo Nobel, a Romano d'Ezzelino. L'annuncio è stato dato giovedì nel corso di un incontro con i sindacati nelle sede di Confindustria Vicenza. La multinazionale era subentrata appena nel 2011, alla Dow Chemical, ed aveva già effettuato tagli al personale. 

Forte l'opposizione dei sindacati, che hanno proclamato da subito uno sciopero fino alle 5 di sabato 7 dicembre. Da venerdì verrà allestito un presidio permanente fuori dai cancelli dell’azienda per sensibilizzare il territorio su questa ennesima crisi aziendale. La mobilitazione riprenderà nella settimana prossima, dal 9 al 12 dicembre, con la proclamazione di scioperi reparto per reparto dello stabilimento.

"Venerdì 13 dicembre, in concomitanza con il previsto incontro in Confindustria a Bassano del Grappa si svolgerà uno sciopero con presidio nel piazzale antistante la sede dell’Associazione Industriali - spiegano le rsu - Ci attiveremo fin da subito per sensibilizzare la Regione, la Provincia, il Comune per tentare di scongiurare la scelta della direzione che porterebbe all’ennesima chiusura di una azienda potenzialmente sana ed efficiente.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiude la Akzo Nobel, 112 lavoratori a casa: sciopero

VicenzaToday è in caricamento