Vola dalla parete e sbatte la testa: grave alpinista

Attimi di paura per un 38enne scivolato in cordata sul monte Baffelan che ha riportato un probabile trauma cranico e al volto. L'uomo, un piacentino, è stato portato a valle dal soccorso alpino e poi trasferito in ospedale

Brutta caduta per un escursionista 38enne di Nibbiano (Piacenza) volato volato dal Pilastro Soldà, sul Monte Baffelan a Valli del Pasubio. L'incidente è avvenuto nella tarda mattinata di domenica. La Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Schio comunicando che l'uomo era caduto sbattendo la testa e ferendosi a una mano. Il compagno di scalata e altri due amici di una seconda cordata lo hanno aiutato a scendere sullo zoccolo all'attacco della via, dove è sopraggiunta la squadra.

Dopo aver calato i tre compagni tutti assieme "a grappolo" fino alla base della parete per liberare spazio, i soccorritori hanno stabilizzato l'infortunato, che ha riportato un probabile trauma cranico e al volto, oltre a un taglio sulla mano, e lo hanno caricato in barella per poi procedere con una calata di 100 metri fino al sentiero sottostante.

Con barella portantina il rocciatore è stato poi spostato alla strada carrozzabile, chiusa attualmente al traffico, dove è arrivata l'ambulanza che lo ha preso in carico per accompagnarlo all'ospedale di Valdagno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Coronavirus, Vicenza maglia nera come numero di positivi

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento