rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Tezze sul Brenta

Schianto auto-moto: centauro colpito da ictus muore dopo una settimana

Si è spento sabato, all'ospedale San Bortolo di Vicenza, il 54enne residente a Tezze sul Brenta coinvolto nell'incidente del 15 ottobre scorso a Marostica. Non è escluso che il magistrato disponga l'autopsia sul corpo della vittima

Vittorio Colosimo non ce l'ha fatta. Il centauro 54enne di Tezze sul Brenta, coinvolto nell'incidente stradale di lunedì scorso a Marostica, è deceduto sabato all'ospedale San Bortolo di Vicenza dove era trasferito dopo un primo ricovero all'ospedale San Bassiano dove era stato portato dopo lo schianto con un'auto. L'uomo era stato anche colpito da ictus e se fino a venerdì le sue condizioni erano tendenzialmente stabili, il quadro clinico si è aggravato nel giro di pochissimo fino al decesso nella giornata di sabato.

La notizia della sua morte ha fatto presto il giro della rete. Vittorio era molto conosciuto, non solo nel suo paese di residenza. Attivo nel volontariato, era infatti membro della Protezione civile di Nove che, nella pagina Facebook della sezione, ha lasciato un messaggio di cordoglio: "Ciao Vittorio", poche parole che hanno presto trovato riscontro dalle tante persone che hanno pianto la morte del 54enne.

Non è escluso che sul corpo della vittima ora il magistrato disporrà l'autopsia. Tra le ipotesi all'origine dell'incidente si era parlato di un possibile malore del centauro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schianto auto-moto: centauro colpito da ictus muore dopo una settimana

VicenzaToday è in caricamento