menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adescava minorenni per poi stuprarle: in carcere l'orco che violentò una 14enne

I fatti si riferiscono al marzo 2014. L’uomo deve scontare la pena di 7 anni e 3 mesi di reclusione

Una vicenda che fa inorridire, consumata in chat, via internet e poi con sms affettuosi nei quali l’orco, con il nickname “Mario20”, adescava ragazze minorenni per poi stuprarle.

Ad avere la peggio, il 29 marzo 2014, fu una studentessa di 14 anni che dopo essere stata stordita con un tranquillante era stata stuprata dall'orco che, sotto choc, l’aveva abbandonata a piedi nella zona artigianale, vicino ad un cantiere di Quinto Vicentino. 

Nel primo pomeriggio di lunedì, i militari della stazione di Sandrigo, hanno dato esecuzione nella propria giurisdizione, all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Corte d’Appello di Venezia nei confronti dell'orco: Mario Bellinato 50enne di Quinto Vicentino. L'uomo dovrà scontare 7 anni e 3 mesi di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento