rotate-mobile
Sabato, 26 Novembre 2022
Cronaca

Minore abusata da un amico di famiglia: "I genitori sapevano e non hanno denunciato"

Arrestato dai carabinieri un 31enne italiano, residente nel Vicentino

Un 31enne, residente in un centro della provincia di Vicenza, è stato arrestato dai carabinieri in quanto ritenuto responsabile di violenza sessuale aggravata nei confronti di persona minorenne.

Il provvedimento restrittivo costituisce l’ultimo atto di una delicata indagine condotta dai carabinieri e coordinata dalla Procura della Repubblica di Vicenza, che ha permesso di acquisire elementi a carico dell’uomo, il quale, avrebbe costretto la giovane, oggi 13enne - da lui conosciuta in ragione di risalente e assidua frequentazione con i genitori - a subire atti sessuali già dall’età di 9 anni.

L’indagine nei confronti dell’uomo, che gli investigatori stavano attenzionando da tempo, ha visto un’accelerazione nel momento in cui la minore, a seguito di alcune confidenze fatte in ambito scolastico, ha indirettamente confermato il fatto.

L’attività investigativa ha, peraltro, fatto emergere un quadro ancor piùinquietante, poiché risulterebbe che i genitori della minore fossero al corrente degli atti di violenza e non li abbiano né impediti nè denunciati ma abbiano continuato ad intrattenere il rapporto con il 31enne.

La posizione dei genitori è pertanto oggetto di attuale approfondimento da parte dell’ ufficio di Procura. Il Servizio Tutela Minori del Distretto Est sta coadiuvando la Procura per i Minorenni di Venezia per le procedure di affidamento della giovane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minore abusata da un amico di famiglia: "I genitori sapevano e non hanno denunciato"

VicenzaToday è in caricamento