Villaverla, evade per farsi un tatuaggio: arrestato 32enne

Il pregiudicato, N.F., aveva mostrato ai militari un certificato medico per una visita dermatologica

Nel pomeriggio di mercoledì, i carabinieri della Stazione di Thiene hanno tratto in arresto per evasione il 32enne pluripregiudicato Nicola Filippi, residente a Villaverla, il quale, senza giustificato motivo, si era allontanato dalla propria abitazione, ove si trovava ristretto in regime di arresti domiciliari: è stato rintracciato nel centro di Marano.

Al momento del controllo, l’uomo ha fornito, come giustificazione, l’autorizzazione del Tribunale di Sorveglianza a recarsi presso uno studio medico per sottoporsi ad una visita dermatologica: in realtà, poco prima, si era recato proprio a Marano per farsi un tatuaggio.

Valutata l’inconsistenza dei motivi addotti a sua discolpa, su disposizione dell’A.G. il delinquente è stato ancora una volta tratto in arresto per evasione. Giovedì, al termine del giudizio direttissimo, Filippi è stato condannato a 5 mesi di reclusione ed è stato nuovamente ristretto in regime di arresti domiciliari presso la propria abitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attenzione anche a Vicenza: come si riconosce il coronavirus

  • Coronavirus, caso sospetto nel Vicentino: potrebbe essere il "paziente zero"

  • Il cane defeca per strada, anziano raccoglie la cacca e la spalma in faccia a un ragazzino

  • Coronavirus: sei tamponi nel Vicentino, San Bortolo sommerso dalle telefonate

  • Coronavirus, massima allerta in Veneto: «Pronti a misure drastiche»

  • COVID-19, tutti negativi i tamponi nel Vicentino: 32 i contagiati in Veneto. Sesto morto in Italia

Torna su
VicenzaToday è in caricamento