rotate-mobile
Cronaca

"Mille occhi sulle città": il vicentino si affida ai vigilantes

Con un accordo senza precedenti sul territorio, i comuni di Vicenza, Montecchio Maggiore, Bassano, Schio ed Arzignano arruoleranno 400 guardie private per la sicurezza: collaboreranno con le forze dell'ordine

La sicurezza dei vicentini sarà anche nelle mani di 400 vigilantes privati. L'accordo, definito "Mille occhi sulle città", è stato stipultato ieri in prefettura al termine di un vertice del comitato per la sicurezza e l'ordine pubblico. Aderiscono al protocollo d'intesa quattro tra i principali istituti di vigilanza privata attivi in provincia: Civis, Rangers, Sicurezza Valori, Axitea. Sotto le firme del prefetto Melchiorre Fallica e del questore Angelo Sanna sfilano i nomi di sindaci o assessori dei comuni di Vicenza, Bassano del Grappa, Schio, Arzignano, Montecchio Maggiore e della Provincia.


Le guardie private avranno il compito di cooperare con le forze dell'ordine, segnalando situazioni ed episodi anomali. Prende così il via una sperimentazione che durerà tre anni, a costo zero per gli enti pubblici coinvolti: le guardie giurate potranno fregiarsi di questo ulteriore titolo di merito, ottenendo in cambio la pianificazione di corsi di formazione e addestramento che arricchiranno il bagaglio professionale dei vigilantes.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mille occhi sulle città": il vicentino si affida ai vigilantes

VicenzaToday è in caricamento