rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca

Vicenza, il bilancio della guardia di finanza: scoperti 85 evasori totali nel 2014

Presentato martedì mattina il bilancio del 2014 delle operazioni svolte dalle fiamme gialle. Nel vicentino aumentano i lavoratori in nero, scoperti anche 85 evasori totali

La provincia di Vicenza che esce dal bilancio di un anno di lavori della guardia di finanza presentato martedì mattina è composta da molti lavoratori onesti, ma anche da gli "impenitenti" del lavoro nero, della falsa fattura, o della dichiarazione infedele. Nel 2014 sono stati denunciati 168 soggetti che in qualche modo avevano provato a aggirare il fisco. Nella lista dei casi seguii dalle fiamme gialle ce ne sono anche di eclatanti. Durante uno dei tanti controlli sul territorio i finanzieri si sono imbattuti in un panettiere di Bassano che utilizzava le ore notturne per consegnare a domicilio centinaia di pagnotte ai clienti senza battere alcun scontrino. Tra gli 82 evasori totali scoperti nel 2014, c'era anche un'agenzia viaggi di Schio, situata in pieno centro e nota a diversi "tour operators"anche di primo livello. Tra il 2010 e il 2013 l'agenzia aveva avuto un giro di affari di 700 mila euro, ma era completamente sconosciuta al fisco. 

Altri esempi arrivano dal mondo della sanità, dove tra agenzie di badanti poco trasparenti e finte dentiste non c'è molto da scherzare. Andando oltre i casi isolati, però, i risultati dei 700 controlli fiscali,delle 390 verifiche ai fini di Iva e imposte dirette, e agli oltre 5100 controlli strumentali della guardia di finanza nel 2014, la provincia di Vicenza resta in linea con le altre città d'italia. L'evasione, anche a causa della crisi, sta aumentando, ma il numero di "furbetti" vicentini trovati con le mani nel sacco non è dissimile da quello di altre città italiane.

"I dati della provincia di vicenza rispecchiano quelli nazionali- ha dichiarato il colonnello Livio De Luca, durante la conferenza stampa di presentazione del bilancio- Nel 2014 abbia riscontrato un numero superiore i lavoratori in nero rispetto all'anno scorso, abbiamo individuato 101 imprenditori che hanno impiegato questo genere di lavoratori, questo può essere certo in pate dovuto alla crisi, ma i tratta comunque di concorrenza sleale verso gli imprenditori onesti". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, il bilancio della guardia di finanza: scoperti 85 evasori totali nel 2014

VicenzaToday è in caricamento