rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, villaggio americano chiuso per Halloween

Ancora una volta i bambini italiani non potranno partecipare alla festa di Halloween all'interno del villaggio americano di Vicenza. Scelta motivata con problemi logistici

Per il secondo anno di fila il villagio americano di Vicenza non sarà accessibile per la festa di Halloween, almeno di non essere invitati. La tradizione, che vorrebbe le due comunità unite per il tradizionale scambio di dolcetti,  si è interrotta lo scorso anno per motivi di sicurezza. Ragioni che non sussistono più ma il villaggio resta chiuso. A preoccupare le autorità americane è la logistica. Nel 2013 furono migliaia i bimbi vicentini che si presentarono alle porte delle case  situate mel quartiere riservati ai militari della Ederle. Un affluenza giudicata straordinaria e che prese alla sprovvista le famiglie americane, abituate ad avere visite mlto inferirori nei numeri. 

Dunque per il 2015, fare "dolcetto o scherzetto" sarà permesso solo ai militari e alle loro famiglie, che potranno a loro volta invitare anche cittadini italiani. Senza invito, però, l'Halloween dei vicentini non sarà internazionale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, villaggio americano chiuso per Halloween

VicenzaToday è in caricamento