Vicenza, viabilità in città: al via il nuovo assetto

Via Aldo Moro e contra' Vittorio Veneto: cosa cambia dopo le operazioni di idrocancellazione della segnaletica, nell'ambito degli interventi volti a ridurre gli accodamenti

Via libera nella tarda mattinata di mercoledì alla nuova circolazione in via Aldo Moro. Grazie ad un macchinario per l'idrocancellazione della segnaletica orizzontale, è stata infatti cancellata ieri sera, dopo le 20 - alla presenza del sindaco Francesco Rucco e dell'assessore alle infrastrutture Claudio Cicero -, la zebratura a strisce bianche che non consentiva l'immissione in rotatoria in doppia fila all'incrocio con strada di Bertesina. Dopo quindi la pulitura e l'asciugatura del manto stradale, è stata stamane tracciata la nuova segnaletica, che ha di fatto aperto al transito veicolare la seconda corsia in direzione nord, per ridurre gli accodamenti che spesso si verificavano soprattutto nelle ore di punta.

Sono già state realizzate anche le due serie di rallentatori ottici, che, in seguito, verranno intervallati da due rallentatori ad effetto sonoro (rallentatori acustici), per aumentare la percezione di avvicinamento alla rotatoria da parte degli automobilisti. È già presente peraltro una riduzione graduale di velocità da 90 a 50 Km/h via via che ci si avvicina alla rotatoria.

Entro stasera verrà completata anche la nuova segnaletica orizzontale in contra' Vittorio Veneto, dove pure ieri sera – oltre che in viale San Lazzaro e in viale Milano - è stato impiegato il macchinario per l'idrocancellazione delle linee sull'asfalto, in azione per la prima volta sulle strade di Vicenza, ma molto utilizzato ad esempio nelle autostrade e negli aeroporti, perchè grazie ad un getto d'acqua ad alta pressione è in grado di eliminare ogni residuo di segnaletica sull'asfalto, in modo che non riaffiori dopo qualche settimana.

Una volta tracciata la nuova segnaletica, in contra' Vittorio Veneto entrerà dunque in vigore il nuovo assetto della circolazione approvato dalla giunta comunale il 22 giugno scorso, con lo spostamento della sosta sul lato opposto a quello precedente e il mantenimento della pista ciclabile, al fine di risolvere alcune problematiche di accodamenti che si verificavano lungo la strada, percorsa da diversi mezzi del servizio di trasporto pubblico locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roberto Baggio parla per la prima volta della moglie: "Per lei non facile"

  • Esce di strada con l'auto e muore sul colpo: aveva solo 25 anni

  • La terra di scavo si ribalta, 32enne schiacciato dal mezzo: vani i tentativi di rianimazione

  • Gambero rosso 2021: tre forchette a La Peca, due ad Acqua Crua e altri sei vicentini

  • Coronavirus, record di casi nel Vicentino: più di 1000 nuovi contagi in poche ore

  • Va a cercare parcheggio ma non fa più ritorno, famiglia in allarme: ritrovato dalla Polizia locale

Torna su
VicenzaToday è in caricamento