rotate-mobile
Venerdì, 2 Dicembre 2022
Cronaca

Vicenza, "vende" l'ex-moglie con scritte nel bagno dell'autogrill: condannato 57enne

Probabilmente l'uomo non accettava la separazione e così ha reagito scrivendo il numero di telefono della ex in autogrill, corredato da "offerte" sessuali

Non riusciva a credere alle proprie orecchie la signora, all'epoca dei fatti cinquantenne, quando gli uomini la chiamavano al cellulare per avere prestazioni sessuali. La realtà dei fatti è emersa dopo poco. Le telefonate arrivavano infatti perché qualcuno, nel 2013, aveva scritto su una porta del bagno maschile dell'autogrill Villa Morosini (autostrada A4 uscita Vicenza Ovest) frasi del tipo: “Offro p...fantastici con i...e scambio” e su un'altra porta della toilette “Me la l...”.

Frasi pesanti che offrivano appunto sesso, accompagnate dal numero di telefono dell'ignara donna. A farle, da quanto risulta dagli atti depositati, è stato l'ex-marito, A.P., un sardo del 1960 residente in provincia di Belluno. L'uomo verosimilmente non aveva ben preso il divorzio e ha reagito in un modo che gli è costato un processo penale. Il tribunale di Vicenza lunedì lo ha infatti condannato a due mesi di reclusione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, "vende" l'ex-moglie con scritte nel bagno dell'autogrill: condannato 57enne

VicenzaToday è in caricamento