Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

Vicenza, una nuova tecnologia per il San Bortolo: niente più aghi per i piccoli pazienti

Le onlus vicentine ABAM e Inner Wheel International di Vicenza hanno donato all'ospedale San Bortolo una nuovo macchinario che permette un monitoraggio più accurato e costante dei pazienti duranti gli interventi chirurgici. Lo strumento verrà utilizzato nel reparto pediatrico di chirurgia maxillo facciale e, tra le altre cose, eviterà i prelievi nei pazienti sottoposti ad intervento

Si chiama Masimo SpHb Radius 7 Rainbow,  il sofisticato sistema di monitoraggio dei pazienti durante un intervento chirurgico donato all'ospedale San Bortolo dalla onlus  ABAM  e dall' Inner Whell International di Vicenza. Il congegno, del valore di 20 mila euro,  verrà utilizzato sui pazienti pediatrici dell'Unità Operativa Complessa di Chirurgia maxillo facciale. 

L'INTERVISTA

Si tratta di un macchinario particolarmente innovativo che permette di monitorare le condizioni del paziente, sia durante un'operazione che in reparto, in modo non invasivo. In pratica lo staff medico potr conoscere i valori dell'emoglobina, l'ossigenazione del cervello, e gli altri valori vitali dei piccoli pazienti senza ricorrere ai prelievi. La macchina, una delle prime ad essere utilizzate in Italia, permette di avere in tempo reale ogni misurazione, rendendo più sicuro l'iter operatorio

"E' come se fino ad adesso avessimo fatto delle fotografie al paziente per sapere come l'operazione stava andando, mentre ora possiamo vedere un video in diretta di ciò che accade." Ha sottolineato il dottor Ugo Baciliero, direttore dell U.O.C. di Chirurgia maxillo facciale. 

La nuova donazione è solo la più recente delle iniziative messe in campo da ABAM (Associazione Bambini Affetti da Malformazioni) per supportare l'Ulss 6 nella cura dei pazienti pediatrici. L'onlus, infatti, è attiva da più di 30 anni- "E' dal 1979 che affianchiamo il San Bortolo - ha spiegato il presidente dell'associazione Giovanni Maruffato- con un po' di orgoglio possiamo di re di aver donato apparecchiature per una cifra che si aggira quasi ai 2 milioni di euro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, una nuova tecnologia per il San Bortolo: niente più aghi per i piccoli pazienti

VicenzaToday è in caricamento