rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca

Vicenza, truffa internazionale: aziende derubate di decine di migliaia di eruo

Nel nulla sarebbero scomparsi oltre 250 mila euro tutto per colpa di una mail. Sono più di venti le aziende vicentine vittime di una truffa internazionale. La merce arriva ma i bonifici non vengono incassati dai fornitori

Sono oltre venticinque le aziende che si sono rivolte alle forze dell'ordine dopo essere finite vittime di una trappola telematica. Si tratta di società sparse nel territorio vicentino attive nel settore delle tecnologie e delle pelli.  Il bottino dei truffatori è ancora da quantificare ma ammonterebbe a più di 250 mila euro. 

I malviventi hanno sfruttato i rapporti duraturi che intercorrono tra le aziende vicentine, collocate tra Vicenza, Schio e Valdagno e i loro fornitori collocati in Nord Africa, rapporti commerciali che durano da anni. In pratica dopo che le materie prime arrivavano nel vicentino, appena prima dell'invio del bonifico per l'ordine, le aziende vicentine ricevevano una mail con la stessa intestazione di quella dei partner commerciali. L'indirizzo del mittente cambiava solo di poche lettera rendendo difficilmente distinguere dall'originale. Nella missiva veniva chiesto di utilizzare un Iban diverso da quello giù adottato in passato, richiesta che nella maggioranza di casi gli uffici commerciali hanno assecondato, inviando pagamenti da oltre 10 mila euro a ordine. Le verifiche seguenti, però, hanno rivelato che i soldi non erano mai giunti a destinazione. 

In un caso, denunciato alla questura di  Vicenza, solo la precisione di una segretaria ha salvato una nota azienda di tecnologie dal furto.  Arrivata la merce in magazzino e ricevuta la mail truffaldina, ha inviato il bonifico di 60 mila euro. Ricontrollando la missiva, però, si è accorta che qualcosa non quadrava bloccando la transazione. Una fortuna che non è capitata alle altre aziende coinvolte. E' possibile che i truffatori abbiano sfruttato i minori controlli informatici delle aziende egiziane, che in più di un caso sono stati risarciti dagli imprenditori vicentini. Le indagini  sono ancora in corso. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, truffa internazionale: aziende derubate di decine di migliaia di eruo

VicenzaToday è in caricamento