rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Vicenza, trovano lavoro sul web, ma è una truffa

In molti hanno risposto all'annuncio per un lavoro sul web ma è una truffa. Non solo il posto non c'è ma i dati personali dei candidati vengono utilizzati per altri raggiri. Le indagini della polizia postale

In molti sono finiti nella doppia truffa di un annuncio di lavoro "tarocco" sul web ma il nuovo impiego non esisteva e i dati personali dei candidati-truffati venivano utilizzati per altri raggiri. 

I centralini della polizia postale in questi giorni stanno diventando incandescenti, perchè in molti, complice la crisi, avevano risposto all'annuncio di una presunta ditta di "rilevanza internazionale", che offriva buoni compensi e posti sicuri. Una volta agganciati i candidati, quando questi pensavano di avere ormai in mano un contratto, arrivava immancabile la richiesta dei dati personali e della fotocopia dei documenti, una volta ottenute le informazioni, però, la trattativa saltava. La delusione per il lavoro sfumato, non è l'unico brutto ricordo lasciato dall'esperienza ai truffati, che rischiano di finire invischiati in altri raggiri commessi sfruttando i loro dati. 

Come riportato da il Giornale di Vicenza, quella del finto lavoro non sarebbe l'unica truffa di moda in questi giorni. Alcuni hacker starebbero riuscendo ad intromettersi nella corrispondenza elettronica di molte ditte che operano con clienti lontani via web. Al momento giusto una mail del fornitore spiega al cliente lontano che per motivi tecnici occorre cambiare indirizzo di riferimento ed iban per i pagamenti.  Quando i clienti solleccitano i fornitori è troppo tardi: l'ordine non è mai arrivato e soldi sono spariti dal conto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, trovano lavoro sul web, ma è una truffa

VicenzaToday è in caricamento