rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Vicenza, troppe assenze per "malattia": denunciati un poliziotto e un medico

Un agente in servizio a viale Mazzini aveva fatto insospettire i suoi superiori per l'eccessivo numero di assenze. Un medico gli avrebbe fornito le fase certificazioni

Le sue ripetute assenze per malattia, nonostante fossero sempre accompagnate da regolare certificato medico, avevano creato più di qualche sospetto in Questura. Così i colleghi hanno voluto vederci più chiaro su questo collega dalla salute apparentemente così cagionevole e hanno ben presto scoperto che si trattava di una truffa. Con il pubbico ufficiale è finito nei guai anche il dottore connivente.

L'indagine

R.N, 55 anni, residente a Lonigo domiciliato in provincia di Rovigo, grazie alla complicità del dotttor G.A.58enne di Lonigo ,da diverso tempo non frequentava piu il posto di lavoro per motivi di salute, accusando una cervicalgia con vomito,  riscontrata anche dalla comissione medica a Padova dove comunque consigliavano una sedia ergonomica e pause di 50 minuti. 

Purtroppo per lui,  due anni fa è stata aperta un'indagine perchè le sue presenze al lavoro erano decisamente molto modeste e stranamente i certificati medici si riferiano ai soli giorni feriali. Il motivo è ben presto emerso: l'uomo amava passare il weekend in moto. L'8 marzo è scattato il blitz in casa sua, per acquisire le prove del reato. 

Dichiarato inidoneo al servizio,  gli è stata tolta l'arma di ordinanza. Lo Stato si riserva di dichiararsi parte civile.  Il medico dovra rispondere per  falso ideologico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, troppe assenze per "malattia": denunciati un poliziotto e un medico

VicenzaToday è in caricamento