menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Vicenza, torna prima dallo stadio e trova la moglie con l'amante

Non era riuscito ad entrare allo stadio, per questo tornò prima a casa. Trovò la moglie a letto con un altro e lui perse la testa. Tecnico 36enne accusato di lesioni volontarie

Il 4 maggio 2013 sarà una data che D.P. 36enne tecnico vicentino ricorderà a lungo: quel giorno non riuscì ad entrare al Menti, mentre il Vicenza veniva travolto dall'Empoli (finì 1 a 5), a causa della contestazione, e, rientrando in casa prima del previsto, trovò sua moglie a letto con un altro. L'esito della infausta giornata è stato un matrimonio finito, Vicenza in Lega Pro e danni all'amante della ex da pagare.

Com'è comprensibile, quando il tifoso aprì la porta della camera da letto e trovò la moglie in dolce compagnia, diede in escandescenze e aggredì l'uomo nel suo letto, colpendolo alla testa. La vittima, che sostiene di non aver saputo che la donna era sposata, venne giudicata guaribile in 6 giorni. Per ritirare la querela, ha chiesto un risarcimento economico all'aggressore, davanti al giudice di pace. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lotto, raffica di vincite con la stessa combinazione

Attualità

Italia verso il lockdown e la zona rossa in tutte le regioni

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Coronavirus, superati i 10mila morti in Veneto

  • Cronaca

    Cronista di Vicenzatoday aggredito durante un reportage

  • Cronaca

    Adesca sui social un minore, denunciato per pedopornografia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento