rotate-mobile
Cronaca

Allarme terrorismo: barriere anti-sfondamento a Campo Marzo per la "Festa dei Oto"

Veneto in stato di allerta dopo la strage di Barcellona. Previste misure di sicurezza eccezionali in tutte le città. Particolare attenzione per l'otto settembre vicentino

Dopo la strage di Barcellona il Veneto si prepara a blindare le città sopratutto in occasione degli eventi di settembre. Misure antiterrorismo ovunque nella regione, secondo le direttive del Viminale che ha diramato indicazioni per proteggersi da eventuali attacchi terroristici. 

Previsti 300 poliziotti per la biennale del Cinema di Venezia; a Verona barriere di cemento in centro e controlli per la stagione dell'Arena; a Padova sotto controllo la Basilica di Sant'Antonio. Per quanto riguarda Vicenza, invece, massima allerta e misure eccezionali per la "Festa dei Oto" che inizierà venerdì 25 agosto. L'otto settembre vicentino sarà contraddistinto dalle misure di sicurezza con  le barriere "New Jersey" lungo viale Roma e viale Eretenio, ma ci sarà anche un impiego di vigilanza con l'utilizzo di scanner per il controllo degli accessi al luna park. 

Le barriere di cemento sono state già posizionate nella giornata di giovedì. "Anche Vicenza come tutte le altre città d'Italia si è attivata per far fronte alle disposizioni nazionali, a doverosa tutela dei cittadini. Per ragioni di urgenza, in accordo con la Prefettura, stiamo utilizzando i materiali ad oggi disponibili - ha dichiarato il sindaco Achille Variati - Poiché tuttavia temo che la convivenza con questo tipo di sistemi di protezione non sarà di breve durata, l'amministrazione comunale intende studiare le soluzioni e trovare i fondi necessari per l'impiego di strutture che, pur garantendo la massima sicurezza possibile, siano meno impattanti e più consone ad un centro storico come il nostro"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme terrorismo: barriere anti-sfondamento a Campo Marzo per la "Festa dei Oto"

VicenzaToday è in caricamento