rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, lei lo lascia e lui tenta il suicidio: 30enne in ospedale

Una delusione d'amore ma anche l'effetto del troppo alcool all'origine del gesto inconsulto di un 30enne pakistano trovato a terra sanguinante

Lo hanno trovato dei passanti a terra, sanguinante e completamente ubriaco. Un trentenne domenica sera verso le 19:00 è stato soccorso in zona Stanga dal 118 e medicato al pronto soccorso. L'uomo, un pakistano in possesso del permesso di soggiorno rilasciato dalla questura di Caltanisetta, ha dichiarato alla polizia, intervenuta sul posto, di essersi procurato da solo, con una lametta, le lesioni alle braccia a causa di una delusione d'amore.

La sua ragazza, secondo la testimonianza del 30enne, lo avrebbe lasciato e lui per disperazione prima si è ubriacato e poi si è ferito, anche se non in maniera seria. Il pakistano è già noto alle forze dell'ordine per aver denunciato svariate volte dei furti mai comprovati, probabilmente frutto di fantasie per l'eccessivo abuso di sostanze alcoliche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, lei lo lascia e lui tenta il suicidio: 30enne in ospedale

VicenzaToday è in caricamento