menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagini d'archivio

immagini d'archivio

Vicenza, svaligiata la sede degli alpini di San Lazzaro, furioso Zaia.

Sdegno ed indignazione dopo il furto di domenica notte alla sede degli Alpini di San Lazzaro, su di loro anche la rabbia del governatore Zaia

Più che di un furto si è trattato di un vero e proprio atto vandalico, quello scoperto lunedì mattina da Gianfranco Zampieri capogruppo della sezione Alpini di San Lazzarro. La sede di via Natta è stata presa d'assalto nella notte tra domenica e lunedì. Aperti due armadietti, rubati un portatile alcuni attrezzi da giardinaggio e, succede anche questo in tempi di crisi, alcuni salumi. I malfattori si sarebbero introdotti nell'edificio passando per i vicini campi di calcio senza dare nell'occhio. Una cassetta etichettata con lo stemma degli alpini e la Scritta:" ANA SAN Lazzaro" è stata ritrovati lunedì sull'erba dei campi da baseball, segno evidente del passaggio dei ladri di cui, però, non sono restate tracce. 

Le indagini continuano. Sul misfatto le forze dell'ordine stanno ancora indagando, ma intanto arriva la solidarietà della classe polita all'ANA di San Lazzarro.“E’ un segnale triste e inquietante- Ha voluto sottolineare il governatore del Veneto Luca Zaia-. Non sono solo delinquenti, ma anche gente senza cuore: rubare agli Alpini è un atto spregevole, un po’ come rubare in chiesa anche se, purtroppo, succede sempre più spesso anche questo. Prendeteli!”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, il Veneto resta zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento