Studentessa trovata con una "canna": via patente e passaporto

Sospensione del documento di guida e dei documenti validi ai fini dell'espatrio. È la sanzione amministrativa che toccherà a una 19enne trovata dai carabinieri con 0,2 grammi di maria all'interno dell'Almerigo da Schio

Dura lex, sed lex. La legge è dura ma è legge, diceva Socrate. E la massima è quanto mai azzeccata nel caso della 19enne trovata in possesso di 0,2 grammi di marijuana durante un controllo antidroga dei carabinieri di Vicenza all'Almerigo da Schio in città. I militari, assieme a un'unità cinofila martedì mattina hanno individuato la giovanissima studentessa residente a Isola Vicentina con in tasca una "canna". Sempre durante la stessa ispezione gli operatori hanno poi rinvenuto 0,1 grammi di "maria" all’interno di alcuni locali della scuola. 

Nonostante la piccolissima quantità la giovane è stata segnalata alla prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti, e nei suoi confronti sarà avviato il procedimento amministrativo finalizzato, oltre al percorso di recupero, anche alla sospensione dei documenti validi per espatrio e di guida.

CANNABIS PER USO PERSONALE: LA LEGISLAZIONE IN ITALIA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • L'Emisfero apre i battenti alle Cattane, Cestaro: «Il nostro primo pensiero è stato ai dipendenti»

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento