"Riunione" con minorenni per lo spaccio: arrestato 20enne

Dopo la segnalazione di un vicino per i troppi rumori provenienti da un appartamento la polizia ha trovato all'interno sei giovani, tre dei quali minorenni, e un ragazzo del Burkina Faso con le dosi di stupefacente già preparate

Troppo rumore nell'appartamento ha portato i vicini  di un italiano ventenne di origine bosniaca a chiamare il 113. Gli agenti, arrivati in via Cairoli nella notte tra sabato e domenica, hanno trovato due minorenni sulle scale del palazzo che han spiegato che stavano scendendo per recuperare delle scarpe  cadute dal terrazzino. 

Dopo aver sentito un forte odore di marijuana e una volta entrati all'interno della casa gli uomini della questura hanno sorpreso sei persone, uno dei quali che mostrava evidente segni di nervosismo e cercava di nascondere uno zaino. Appoggiati sul tavolo del salotto c'erano invece 63 buste di maria, contrassegnate dalla caratteristica foglia. All'interno dello zaino del ragazzo seduto sul divano - poi identidicato  in S.B., 20enne originario del Burkina Faso - gli agenti hanno invece recuperato altre 29 bustine e un sacchetto contenente lo stupefacente, per un totale di 35 grammi, e 270 euro in contanti. 

A quel punto uno dei minorenni, un 17enne vicentino residente in città, ha estratto dalle tasce dei pantaloni altre 9 bustine per un totale di 15 grammi di maria e lo stesso ha ammesso di averle ricevuto dal 20enne in cambio di 60 euro per lui e per gli altri due minori. La perquisizione è poi continuata nell'abitazione del ragazzo, che vive con i genitori, dove sono state rinvenute sei bustine vuote con la stessa effige. In base a questi elementi il 20enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, reato aggravato dalla cessione dello stupefacente ai minori mentre il 17enne è stato segnalato in prefettura come consumatore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • E' in arrivo la Luna del Castoro: ecco quando brilla in cielo

  • L'Emisfero apre i battenti alle Cattane, Cestaro: «Il nostro primo pensiero è stato ai dipendenti»

  • Qualità della vita, Vicenza agguanta il podio: terza città a livello nazionale, prima del Veneto

  • Piogge e qualche fiocco di neve: welcome december

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

Torna su
VicenzaToday è in caricamento