rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, sfida Campo Marzo: il Comune ci riprova ma arrivano i "viados"

L'amministrazione comunale ha lanciato il nuovo piano di riqualificazione di Campo Marzo, un programma fitto di eventi per la primavera e l'estate. Intanto, però, il degrado continua: secondo i controlli delle forze dell'ordine nel parco ora anche prostitute e viados

Un anno fa, l'estate di Campo Marzo fu un flop. I bandi per la gestione dei chioschi andarono deserti e il Caffè Moresco chiuse i battenti. Con l'arrivo della bella stagione, il Comune ci riprova, lanciando una fitta serie di eventi per dare nuovo impulso a una dell'aree più difficili della città.  Intanto, però, la cronaca segnala un nuovo problema: all'interno del parco sono arrivate prostitute e viados. 

Sono sei le persone fermate durante i controlli a tappetto svolti dalla polizia negli scorsi giorni nella zona di via Gorizia: 3 donne e 3 viados, tutti volti noti da tempo alle forze dell'ordine per reati legati alla prostituzione. Un problema in più per un Campo Marzo sempre alla ricerca di un rilancio. 

Il Comune prova a mettere un punto e ripartire da campo, investendo sulla zona quasi 60 mila euro.  Con la fine del mese di aprile, infatti, prende il via la proposta di attività di vario genere  e per tutti i gusti nell'area verde. L'amministrazione comunale ha stanziato la somma di 12 mila euro che, grazie alla collaborazione degli assessorati coinvolti (crescita, partecipazione, formazione, comunità e famiglie, semplificazione e innovazione) e all'impegno di associazioni e privati, garantisce la programmazione di una ventina di appuntamenti.

A queste prime proposte si andranno ad aggiungere gli eventi selezionati attraverso il bando promosso dall'assessorato alla crescita pubblicato giovedì, che assegnerà a Campo Marzo altri 20 mila euro per iniziative musicali, 10 mila euro per quelle letterarie e 10 mila euro per altre iniziative culturali.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, sfida Campo Marzo: il Comune ci riprova ma arrivano i "viados"

VicenzaToday è in caricamento