Vicenza, emergenza violenza: accoltellamento a Parco Querini

Un tunisino si è presentato al pronto soccorso con una profonda ferita all'addome. Si è fatto dimettere subito dopo l'operazione. Polizia sulle tracce dell'aggressore

Altro accoltellamento a pochi giorni dallo spargimento di sangue a Campo Marzo. Questa volta lo scenario è cambiato. La cruenta aggressione è infatti avvenuta a Parco Querini, polmone verde della città. Verso le 15 di lunedì un 36enne tunisino è arrivato a piedi al pronto soccorso con una ferita all'addome.

Secondo la testimonianza dell'uomo, conosciuto dalle forze dell'ordine, un altro straniero gli avrebbe inferto un fendente causandogli una lacerazione profonda. Dopo la medicazione il tunisino ha però rifiutato le cure e si è allontanato. Gli agenti della questura sono alla ricerca di conferme sul racconto e sulle tracce dell'eventuale aggressore.

Una delle prime reazione dal consigliere comunale Francesco Rucco, che ha ricevuto la notizia già nel primo pomeriggio: "A questo punto l'assessore Rotondi non può far altro che dimettersi"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Franco Picco alla Dakar 2021: è leggenda

  • Pestano a sangue due guardie zoofile: «È stata una spedizione punitiva»

  • Franco Picco alla Dakar: la zampata finale del leone

  • Riapre il bar per protesta, multa al titolare e a 17 clienti

  • Buoni fruttiferi riscossi parzialmente, un timbro errato le costa 79mila euro

  • Coronavirus, 8 decessi nel Vicentino: muore una 58enne

Torna su
VicenzaToday è in caricamento