rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, sacerdote ricattato per le "prestazioni": in beneficenza il risarcimento alla vittima

Curia a luci rosse. Un africano e una romena lo scorso settembre avevano ricattato il prete. Finiti in manette ora il sacerdote chiedi i danni con l'intenzione di devolvere il tutto in beneficenza

Avevano filmato il sacerdote con il telefonino lo scorso settembre mentre consumava un rapporto sessuale. Lui aveva fatto finta di accettare ma in realtà si era rivolto alla Polizia e aveva incastrato la coppia, un africano e una romena (la regista) facendo scattare per loro le manette.

Una vicenda a luce rosse che ha scosso la Curia vicentina e che ieri, come riferisce il Giornale di Vicenza, è finita in tribunale giovedì con l'inizio del processo ai danni dei due ricattatori. La vittima del ricatto ha deciso che chiederà i danni ma precisando che il risarcimento ipotizzato sarà devoluto interamente in beneficenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, sacerdote ricattato per le "prestazioni": in beneficenza il risarcimento alla vittima

VicenzaToday è in caricamento