menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza, devastano il poligono: arrestati con 11 archi sulla bici

Manette a due nomadi di 19 e 34 anni che hanno saccheggiato la "Compagnia degli arcieri" La polizia ha trovato un bottino incredibile sul portapacchi, tra cui un decespugliatore e un metal detector

A vedere il bottino sembrerebbe che i due ladri abbiano sfidato ogni legge fisica. Nel portapacchi delle rispettive bici avevano infatti una refurtiva dal volume incredibile: 11 archi professionali, 104 frecce, un decespugliatore a filo, una saldatrice e persino un metal detector.

Uno degli archi aveva l'etichetta della "Compagnia degli Arcieri" del Biron, mentre altri due sono stati persi per strada nella zona. È lì che S.C., nato a Cittadella nell'83 e R.G., 18enne vicentino, entrambi pregiudicati e residenti nel campo nomadi di via Circoli, hanno fatto il colpo, spaccando la porta d'entrata e devastando l'interno del circolo. 

Il fatto è successo nella notte tra giovedì e venerdì. Verso le 2:30 una pattuglia dei Ranger ha chiamato il 113 avvisando di aver intercettato in zona piscine due persone con una ingombrante refurtiva legata al portapacchi della bici. I due da via Ferrarin sono arrivati al parchetto di via Tommaseo dove sono stati raggiunti dagli uomini della vigilanza.

A quel punto hanno abbandonato le bici, spintonando una delle guardie giurate che è finita a terra. Una volta arrivate le volanti c'è stato inseguimento a piedi dei due soggetti che nel frattempo si erano divisi. Uno è stato bloccato in via Durando e l'altro in via Lamarmora. I due nomadi sono quindi stati arrestati con l'accusa di furto aggravato e la refurtiva recuperata. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

Attualità

Coronavirus, saliscendi di ricoveri e positivi: il report

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento