menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza, rubano la borsa alla cassiera, ma "graziano" l'orafo

La porta di un'azienda orafa in città era rimasta aperta con le chiavi infilate nelle serratura esterna, ma all'appello non mancava niente. In corso Palladio, invece, rubato un portafoglio lasciato negli spogliatoi del personale di un negozio

Graziata dai ladri un'azienda orafa vicentina specializzata nella lavorazione di gemme. La figlia del titolare aveva dimenticato le chiavi infilate nella serratura della porta d'ingresso dello stabile situato in via Stanga. 

A dare l'allarme erano stati alcuni passanti che attorno alle 21 di giovedì avevano notato la porta aperta. Sul posto è intervenuta una volante della polizia per controllare che nulla fosse stato preso. Gli agenti si sono introdotti facilemente all'interno dell'edificio, senza notare alcun segno di effrazione o di furto nonstante i tanti oggetti di valore presenti all'interno dell'azienda . Recuperata un'agenda telefonica da una scrivania, i poliziotti si sono messi in contatto con il proprietario, chiarendo facilmente l'accaduto. 

Ha avuto decisamente minor fortuna una commessa di 23 anni del negozio di abbigliamento "Dani" situato in corso Palladio. Attorno alle 18.45, la ragazza stava servendo gli ultimi clienti quando si è accorta che qualcuno si era introdotto all'interno dello spogliatoio riservato al personale al secondo piano dello stabile. Dalla sua borsa, lasciata incustodita all'interno della stanza, mancavano il portafogli con i documenti e un cellulare Samsung. Nessuna traccia dei ladri. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arriva il nuovo gioco di Chiara Ferragni, made in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento