rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022
Cronaca San Lazzaro / Viale San Lazzaro

Vicenza, rifiuta la squillo, l'amico lo ricatta

Ha rifiutato l'offerta ddi salire in camera cn la squillo ma è stato derubato degli attrezzi di lavoro. Uno dei malviventi lo ha ricattato: "Paga e riavrai tutto"

Brutta avventura per un artigiano vicentino di 66 anni. Lunedì è stato ricatto da due ladri e da una prostituta al residence Campiello. 

Come riportato sulle pagine de Il Giornale di Vicenza, alle 13.30 l'uomo era di ritorno da alcuni lavoretti come elettricista quando è stato avvicinato da due autostoppisti, un uomo e una affascinate giovane.  Secondo la testimonianza resa in questura dall'artigiano, i due si sono fatti accompagnare al residence Campiello. Una volta arrivati davanti al noto condominio di viale San Lazzaro lo hanno invitato a salire per un caffè in modo da sdebitarsi per il passaggio. Lui ha accettato ma una volta all'interno dell'appartamento la ragazza, un nota prostituta, ha offerto al 66enne  una prestazione a pagamento. Lui ha rifiutato salutando velocemente.  Tornato al furgone, però lo ha trovato aperto. Dal bagagliaio mancavano tutti gli attrezzi di lavoro. Sconsolato stava per chiamare la polizia, quando un terzo uomo lo ha avvicinato proponendogli di recuperare il maltolto.  "Dammi 40 euro e torna domani, riavrai il tuo trapano." L'artigiano ha consegnato il denaro ma il giorno seguente si è sentito dire che gli attrezzi erano ormai spariti così come i suoi soldi.  Mercoledì l'uomo si è recato a fare denuncia, la polizia sta verificando la sua storia per tentare di recuperare la refurtiva. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, rifiuta la squillo, l'amico lo ricatta

VicenzaToday è in caricamento