rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Vicenza, ragazza ubriaca distrugge la casa: "E' posseduta dal demonio"

L'episodio è evvenuto giovedì sera in zona Stanga. Agli agenti intervenuti, che hanno portato la giovane all'ospedale, è stato detto che aveva già avuto incontri con un prete perchè farmaci anti psicotici non avevano fatto effetto

Ha dell'incredibile la scena in cui si sono trovati ad operare gli agenti delle Volanti della questura berica.

Giovedì sera, circa alle 21, una pattuglia entrava in un'appartamento in zona Stanga perchè una ragazza di 20 anni, ospite dei nonni, stava dando in escandescenze, distruggendo mobili e suppelletitili. Immobilizzata, i poliziotti si accorgevano che era ubriaca mentre i parenti raccontavano loro che invece era posseduta dal demonio. 

Secondo quanto appreso, la giovane sarebbe stata sottoposta a cure farmacologiche psichiatriche che, però, non avrebbero sortito effetto, e la scalta della famiglia fu quella di rivolgersi a un prete. Ci sarebbero già stati alcuni incontri e la ragazza sarebbe dovuta presto partire per un ritiro spirituale. 

Intervenuto il Suem 118, la 20enne è stata portata al San Bortolo e sottoposta alle cure del caso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, ragazza ubriaca distrugge la casa: "E' posseduta dal demonio"

VicenzaToday è in caricamento