Lunedì, 18 Ottobre 2021

Studenti in piazza a Vicenza: "Non finanziare la scuola significa uccidere la società"

Angelo, studente e coordinatore del Coordinamento Studentesco parla dei motivi della protesta di venerdì mattina

Anche a Vicenza come in oltre 30 città italiane venerdì mattini gli studenti sono scesi in piazza per protestare contro le politiche del governo Conte. Ma è il ministro degli Interni Salvini il politico preso principalmente di mira. "Edilizia scolastica, alternanza  scuola lavoro e sottofinanziamento in generale" sono i tre punti principali portati dai ragazzi anche in centro a Vicenza dove si sono trovati - erano circa un centinaio - per manifestare. 

Video popolari

Studenti in piazza a Vicenza: "Non finanziare la scuola significa uccidere la società"

VicenzaToday è in caricamento