Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Vicenza, violenta lite tra prostitute: 32enne si prende una coltellata

Furibondo alterco a Ponte Alto per questioni di "territorio". Una 29enne ha tirato fuori un coltello cercando di colpire la rivale ma il suo ex si e messo in mezzo ed e stato colpito al collo finendo in ospedale

Via Frescobaldi a Ponte Alto, area a "luci rosse"

Una questione di territorio per l'esercizio della prostituzione e forse anche la gelosia è all'origine della tragedia sfiorata venerdì pomeriggio a Ponte Alto, zona a "luci rosse". Verso le 15:30 è scoppiata una lite furibonda tra una rumena 29enne, già conosciuta alle forze dell'ordine e una connazionale ventenne che esercita la stessa professione.

La giovane era accompagnata da un altro rumeno di 32 anni, pregiudicato ed ex fidanzato della 29enne. Quest'ultima ha accusato la ventenne di rubagli piazza e clienti (e forse anche il fidanzato) e tra le due si è acceso un violento alterco durante il quale è spuntato un coltello nelle mani della prostituta più anziana.

La 29enne si è scagliata addosso alla rivale ma l'amico si è messo in mezzo ricevendo una coltellata al collo. È stata poi la stessa assalitrice a chiamare il pronto soccorso mentre la giovane si è allontanata. Il rumeno è stato portato al pronto soccorso e medicato con una prognosi di 10 giorni ma non ha manifestato l'intenzione di sporgere denuncia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, violenta lite tra prostitute: 32enne si prende una coltellata

VicenzaToday è in caricamento