rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca

Vicenza, polizia postale a rischio chiusura: l'appello al ministro dell'interno

Ridotta all'osso, il servizio che combatte i reati informatici rischia di sparire. La segnalazione arriva dal direttore della Pasubio Tecnologie che ha spedito una lettera a Minniti e a Luca Zaia

"Da tempo e? in atto una continua riduzione di personale nell’organico della sezione di Vicenza della Polizia Postale e delle Comunicazioni passato dalle 14 unita? del 2014 a sole due unita? nel 2018 e questo profila all’orizzonte la possibilita? di prossima chiusura della sezione di Vicenza".

Verso la chiusura della Polizia Postale a Vicenza

A segnalarlo è Gianantonio Michelusi, presidente della Pasubio Tecnologie di Schio, azienda che si occupa di servizi digitali per la pubblica amministrazione e che offre servizi di investigazione informatica anche allo stessa divisione della polizia. Secondo le disposizioni che dovrebbero venire attuate a breve in Veneto gli uffici della Postale si ridurrebbero a tre e la sezione di Vicenza verrebbe presumibilmente incorporata da Padova.

"Se cio? accadesse, verrebbe meno sul territorio vicentino la preziosa attivita? svolta giornalmente dalla Polizia Postale, specializzata nel contrasto e nella repressione di tutti quei reati che avvengono avvalendosi delle tecnologie, quali le truffe on-line, il furto di identita?, di reati di cyberbullismo, la pedofilia on-line", si legge nella lettera che Michelusi ha spedito al ministro dell'Interno Domenico Minniti, al presidente Regione Veneto Luca Zaia, al presidente della Provincia di Vicenza Achille Variati e tutti i Sindaci dei Comuni della Provincia di Vicenza. 

"Il bacino di abitanti del Vicentino si troverebbe a non avere piu? un riferimento sicuro ed un presidio, in un momento storico in cui il dato delle segnalazioni di reati informatici e delle richieste di aiuto da parte di cittadini e? in costante aumento - conclude Michelusi - L’ipotesi di chiusura della sezione vicentina verrebbe a cadere proprio quando, la notizia e? dei giorni scorsi, e? stato stipulato un accordo tra Garante privacy e Polizia postale contro il cyberbullismo al fine di attivare una rete di intervento coordinata e strutturata a supporto tempestivo delle vittime di questo reato".

Tenendo conto, inoltre, che tutte le spese di gestione delle sezioni sono sovvenzionate da Poste Italiane e non gravano quindi sul Ministero dell’Interno, nessuna logica di Spending Review puo? giustificare la chiusura delle sezioni provinciali di Polizia Postale e delle Comunicazioni inclusa Vicenza, mentre e? certo che lo smantellamento di questo importante apparato della sicurezza danneggerebbe solo ed esclusivamente la cittadinanza.

Chiedo, pertanto, che siano riviste le scelte relative alla Polizia Postale e delle Comunicazioni, sezione di Vicenza, affinche? il territorio del vicentino non venga ulteriormente penalizzato e sia invece potenziato nell’organico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, polizia postale a rischio chiusura: l'appello al ministro dell'interno

VicenzaToday è in caricamento