Raid vandalici a parco città: auto danneggiate e sedie lanciate dal tetto

Residenti preoccupati per la zona di Vicenza che sta vivendo una particolare situazione di degrado. Dai finestrini rotte delle vetture a un video che mostra dei ragazzi lanciare oggetti dall'alto di un palazzo

Allarme vandali a Parco Città. Molte le segnalazioni che arrivano anche dai social relative a una zona di Vicenza nella quale peridicamente si alza il livello di attenzione per quanto riguarda la sicurezza. Su Facebook più di una la denuncia di residente che si sono risvegliati, nei giorni scorsi, con il parabrezza dell'auto in frantumi.

Inoltre un video, inviatoci da Michela Morellato, documenta il lancio di sedie di plastica dal tetto del palazzo dismesso del complesso residenziale. Secondo le testimonianze si tratterebbe di ragazzini "impegnati" anche nell'imbrattamento dei muri e nel consumo di sostanze stupefacenti. 

LANCIO DELLE SEDIE: IL VIDEO

«I residenti di Parco Citta mi hanno chiamato e mi hanno mandato i video e le foto -spiega Michela Morellato - spero che il sindaco di Vicenza rispetti le  promesse che ha fatto su questa zona che cade a pezzi, al contrario del resto della città che è molto pulita in altre zone, almeno a me - che sono appena tornata da Napoli, sembra proprio così».

In campagna elettorale Rucco aveva infatti ricordato, a proposito della zona la necessità di intervenire al più presto in una zona che stava soffrendo una particolare situazione di degrado. 

RUCCO SU PARCO CITTÀ: IL VIDEO


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore dopo il lavoro: muore barista 46enne

  • La Putana, storia del dolce tipico vicentino

  • Schianto tra auto e furgoncino all'ora di pranzo: conducente incastrato tra le lamiere

  • Frontale tra due auto, tre feriti: gravissimo un anziano 

  • L'influenza è arrivata, tantissimi casi nel vicentino. Come prevenirla

  • Grande fratello vip, le confessioni di Paola Di Benedetto sul fidanzato Federico Rossi

Torna su
VicenzaToday è in caricamento