rotate-mobile
Cronaca

Vicenza Ovest: fermano il fratello ubriaco alla guida, insulta gli agenti

Erano circa le 3 di notte di qualche giorno fa, quando due pattuglie della polizia stradale hanno fermato un'auto per un controllo di routine in prossimità del casello autostradale di Vicenza Ovest. Alla guida del mezzo c'era un italiano di 37 anni, risultato positivo all’alcol. La sorella ha reagito insultando gli agenti

Sanzionano il fratello, che si era messo alla guida dopo avere alzato un po' il gomito, e lei s'infuria, tira la testa fuori dal finestrino e rimpie i poliziotti di improperi.

FRATELLO UBRIACO ALLA GUIDA. La vicenda risale a qualche giorno fa. Erano circa le 3 di notte, quando due pattuglie della polizia stradale di Padova hanno fermato un'auto per un controllo di routine in prossimità del casello autostradale di Vicenza Ovest. Alla guida del mezzo c'era un italiano di 37 anni, risultato positivo all’alcol con un tasso alcolemico pari a 0,64 grammi/litro e, per questo, sanzionato per "guida sotto l’influenza dell’alcol": multa di 531 euro, 10 punti decutati e patente ritirata.

RIEMPIE DI INSULTI GLI AGENTI. Gli agenti avevano appena ultimato gli atti, quando un ragazza, seduta sui sedili posteriori del veicolo controllato, si è sporta dal finestrino anteriore destro, riempendo di insulti gli operatori della polizia stradale. A quel punto, gli agenti hanno fatto scendere la ragazza - risultata sorella del conducente - identificandola e denunciandola per oltraggio a pubblico ufficiale. (da Padovaoggi)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza Ovest: fermano il fratello ubriaco alla guida, insulta gli agenti

VicenzaToday è in caricamento