rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Vicenza, "omosessuale malato mentale": i responsabili in un video

Potrebbero presto avere un volto gli autori del volantino omofobo le cui copie sono state ritrovate in centro storico a poche ore dalla Marcia dei diritti. Due persone sono state immortalate dalle videocamere di sorveglianza: si tratterebbe di due militanti di estrema destra

Sarebbero due militanti di estrema destra i responsabili del volantinaggio notturno di fogli dal contenuto omofobo nel centro storico di Vicenza, a poche ore dalla Marcia dei diritti. Gli investigatori sarebbero arrivati a questa conclusione dopo aver visionato i filmati delle telecamere di video sorveglianza, pubbliche e private, presenti nella zona. 

Dopo il rinvenimento dei volantini con la scritta "Omosessuale malato mentale" e due croci celtiche, Forza Nuova ed altre formazioni di destra avevano negato ogni addebito e, anzi, avevano sollevato il sospetto che si trattasse di una manovra per screditarli, ma gli esperti della Digos ritengono che le due persone che hanno agito a tarda notte appartengano a quell'area politica. L'identificazione ora è solo una questione di tempo. 

Forza nuova ribadisce, con forza, l'assoluta estraneità al gesto, "in alcun modo riconducibile a nostri tesserati". 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, "omosessuale malato mentale": i responsabili in un video

VicenzaToday è in caricamento