rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Vicenza, offese nel gruppo whatsapp, colleghi denunciati

Storica prima volta per Whatsapp al tribunale di Vicenza, donna vicentina sarebbe stata diffamata dai colleghi tramite la applicazione. l'offesa: "Ruba le monetine dalle macchinette"

Whatsapp finisce in tribunale a Vicenza. L'applicazione che ormai spopola su tutti i telefonini d'Italia al centro di una diatriba giuridica che vede contrapposta una donna vicentina ai suoi colleghi finiti nei guai per alcuni post diffamatori scritti nel gruppo comune. 

A far partire le denuncie la solita lite in ufficio, questioni da pausa caffè irrisolte. La 31enne dipendente di un'azienda di trasporti vicentina sarebbe stata accusata nel gruppo aziendale di Whatsapp, a cui partecipano oltre la metà dei colleghi, di aver rubato le monetine dal fondo cassa.  l'allarme era stato lanciato da un altro componente dell'ufficio che dopo pochi messaggi aveva chiarito i suoi sospetti lanciando una precisa accusa verso la collega. In pochi attimi altri dipendenti avevano aggiunto commenti poco lusinghieri sul conto della donna, senza sapere che anch'essa era tra i destinatari dei messaggi.

La donna dopo qualche ore ha preso il telefono in mano  e ha chiarito la sua posizione, sempre mediante messaggio: "Vi denuncio tutti".

Dalle parole ai fatti, come racconta il Giornale di Vicenza, la donna avrebbe anche ricevuto delle scuse decidendo comunqe di rivlgersi al tribunale. quel che appare chiaro è che la 31enne avrebbe ricevuto delle accuse infondate. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, offese nel gruppo whatsapp, colleghi denunciati

VicenzaToday è in caricamento