rotate-mobile
Cronaca Villaggio del Sole

Non gli fa vedere il Vicenza in tv, suocero accoltellato

Furiosa lite per futili motivi finisce in tribunale. Un 26enne accoltellò il suocero che preferiva un documentario alla partita di campionato Cesena-Vicenza. L'uomo ebbe una prognosi di dieci giorni

Tremenda lite per il telecomando finisce prima in ospedale e poi in tribunale. Come riportato nella versione cartacea de Il Giornale di Vicenza,  il 26 gennaio di due anni fa, S.M. 26 anni di Vicenza, si era accordato con la fidanzata per andare a casa di lei a vedere la partita Cesena-Vicenza sulla pay tv. Un progetto non in linea con i desideri del padre della ragazza, rimasto a casa con un cambio di programma, e impegnato nella visione di un documentario di National Geographic.

La decisione sul cosa vedere si trasformò in una lite furibonda finita con il suocero, G.M. 56 anni, accoltellato ad una gamba con un coltellino che il 26enne teneva in tasca.  La prognosi per il padrone di casa fu di 10 giorni. Ora la faccenda è arrivata in tribunale ed il giovane, che fu denunciato nonostante la mediazione dell'ormai ex ragazza, dovrà rispondere dell'accusa di lesioni, aggravate dall'uso dell'arma. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non gli fa vedere il Vicenza in tv, suocero accoltellato

VicenzaToday è in caricamento