rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Vicenza, multa e condanna a quattro mesi dopo gli insulti al vigile

Quattro mesi di reclusione e una multa di 500 euro, costeranno care le frasi ingiuriose urlate ad vigile urbano da un vicentino quattro anni fa. Oltre alle sanzioni anche 1500 euro di spese processuali

Mestiere difficile quello del vigile urbano, spesso oggetto di scherno da parte di automobilisti e cittadini arrabbiati per una multa. Forse anche per questo il tribunale di Vicenza non ha voluto farla passare liscia ad A. S, 42enne di Vicenza reo di offese a pubblico ufficiale. 

Nell'aprile di quattro anni fa, l'uomo era stato coinvolto in un episodio movimentato in città e dopo la richiesta di un controllo da parte dei vigili, aveva inveito contro un agente, spintonandolo e rifiutando di esibire i documenti.  Come riportato da Il Giornale di Vicenza, l'uomo aveva dato della m. al vigile invitandolo a lavorare davvero, un offesa che per i giudici lede l'onorabilità della divisa. Il vicentino dovrà dunque pagare 500 euro di multa oltre le spese processuali di 1.500 euro, e la condanna a 4 mesi di reclusione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, multa e condanna a quattro mesi dopo gli insulti al vigile

VicenzaToday è in caricamento