rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, migranti appena arrivati: "Casa in centro e da valutare"

Gli agenti della caserma Sasso hanno avuto non poco da fare per convincere 9 richiedenti asilo della Guinea appena arrivati da Trapani a seguire la procedura per l'accoglienza. I migranti, prima di essere identificati, avrebbero chiesto di avere una casa in centro e tempo per valutarla

Mattinata faticosa, quella di giovedì, per gli agenti della Caserma Sasso di Vicenza, dove si svolgono le pratiche per l'accoglienza dei richiedenti asilo

Secondo quanto riferisce Il Giornale di Vicenza, 9 migranti della Guinea, appena arrivati da Trapani, avrebbero dichiarato che si sarebbero sottoposti alle operazioni di identificazione solo dopo l'assegnazione di un alloggio in centro città e il tempo per valutarne l'adeguatezza, cioè circa una settimana. 


Una volta smaltito lo stupore, gli agenti hanno dovuto faticare parecchio per far comprendere al gruppetto, formato da maschi tra i 18 e i 36 anni, che la procedura andava rispettata, pena l'espulsione. Alla fine si sarebbe "accontentati" di una sistemazione in un albergo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, migranti appena arrivati: "Casa in centro e da valutare"

VicenzaToday è in caricamento