Vicenza, Loggia Valmarana al Giardino Salvi: proseguono i lavori di restauro

Procedono da circa un mese i lavori di restauro della Loggia Valmarana al Giardino Salvi dove dal 19 aprile è visibile il ponteggio

La ditta Lares - Restauri S.r.l. di Venezia, affidataria dei lavori a seguito di apposita gara d'appalto tra ditte specializzate in interventi di restauro,  ha provveduto alla rimozione del controsoffitto per mettere in luce la struttura lignea del coperto.

Inoltre sono stati già sottoposti alla valutazione della Soprintendenza i primi campioni di pulizia e restauro degli intonaci  e delle parti lignee del loggiato e dei solai tra il piano interrato e piano terra.

Il progetto esecutivo prevede il restauro conservativo dei manufatti lapidei esterni presenti nelle facciate  e  della loggia (cornici, finestre, cornicioni dei timpani di copertura, elementi del colonnato e della balaustra) e del paramento ad intonaco della finitura superficiale delle facciate esterne ed interne della Loggia.

Il restauro riguarda principalmente il consolidamento delle porzioni di murature esterne lesionate, il consolidamento dei solai del piano terra (sia nella loggia che nell’edificio retrostante), il restauro della copertura e delle sue strutture lignee portanti.

Inoltre interesserà la facciata nord, verso piazzale del Mutilato.

Il progetto generale ha ottenuto l'autorizzazione della Soprintendenza belle arti e paesaggio di Verona. Preliminarmente, perché propedeutico alle opere di restauro, è stato realizzato nel 2017 l'intervento previsto in fondazione (opere strutturali speciali con micropali).

Per rendere possibile l’intervento di restauro e per installare il ponteggio è stato necessario abbassare il livello dell’acqua nella Seriola.

Appena possibile verrà realizzata una diga di sacchi di sabbia  per poter garantire l'asciutto in corrispondenza dell'edificio e contemporaneamente un sufficiente quantitativo di acqua nella Seriola.

L’intervento, la cui durata prevista è di 180 giorni, salvo imprevisti, è suddiviso in due stralci funzionali dell'importo complessivo di 400.000 euro Iva compresa.

Una volta concluso il restauro si valuterà l’utilizzo futuro dell’edificio, visto che gli spazi dovranno essere complementari alle strutture dell’ex fiera.

In tal senso è in fase di sviluppo un progetto con lo Iuav di Venezia che avvierà, a partire dal nuovo anno accademico, il biennio di specializzazione in restauro che avrà come tema il Giardino Salvi e il riutilizzo degli edifici che in esso si affacciano, in particolare l’ex fiera.

Intanto il cantiere è stato visitato da alcuni studenti dell’Istituto Canova nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro.

Storia della Loggia Valmarana

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittorio Brumotti aggredito in Campo Marzo: preso a sassate durante le riprese

  • Esplode ordigno bellico: un ferito grave

  • Ora solare 2019: conto alla rovescia per il cambio dell'ora (e presto ci saranno novità)

  • Precipita dalla ferrata: gravissimo 28enne

  • Divorziano dopo sessant'anni di matrimonio perchè lui vuole farsi prete

  • Ritrovata la bambina di 11 anni scomparsa sulle colline

Torna su
VicenzaToday è in caricamento