Cronaca Centro Storico / Viale dell'Ippodromo

Vicenza, lo trovano con la droga, nelle tasche anche un cellulare rubato

La voce "Madre" nella rubrica telefonica di un tunisino arrestato per droga in Campo Marzo aveva insospettito gli agenti, dopo un controllo il cellulare è risultato rubato.

Anche gli spacciatori hanno dei genitori, ma quel "Madre" salvato nella rubrica del cellulare del tunisino trovato in Campo Marzo martedì alle 12 e 20 con 8 involucri contenti hashish, ha insospettito non poco gli uomini della questura.  

Per questo la polizia ha provato ha chiamare il contatto. Alla telefonata ha risposto una signora vicentina che con lo spacciatore non aveva nessun legame. Il telefono, un Nokia Lumnia 650, era stato rubato al figlio qualche mese prima, furto regolarmente denunciato. Nonostante il cambio della scheda nel cellulare era rimasto memorizzato il numero della donna. 

Il tunisino, già gravato da precedenti, è stato arrestato per spaccio e ricettazione. Al momento del fermo l'uomo si trovava con altri due connazionali in viale dell'Ippodromo, avvistata la pattuglia della polizia aveva provato a sbarazzarsi della droga (in totale 8 grammi)  senza riuscirci. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, lo trovano con la droga, nelle tasche anche un cellulare rubato

VicenzaToday è in caricamento