rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Cronaca

Vicenza, lavori tra la base Del Din e viale Dal Verme finanziati dalle autorità Usa

L'intervento, partito lunedì, non prevede alcun costo a carico dell’amministrazione comunale e riguarda una strada censita come militare, durerà circa 4 mesi e servirà per asfaltare la strada, realizzare la pista ciclabile, il marciapiede e il piazzale davanti alla caserma

Sono partiti, lunedì mattina, gli annunciati lavori di sistemazione di viale Ferrarin, nel tratto di circa un chilometro tra la base Del Din e viale Dal Verme, interamente finanziati per un costo di 2 milioni e 400 mila euro dalle autorità americane e realizzati a partire da una progettazione condivisa con il Comune.

L'intervento, che non prevede alcun costo a carico dell’amministrazione comunale e riguarda una strada censita come militare, durerà circa 4 mesi e servirà per asfaltare la strada, realizzare la pista ciclabile, il marciapiede e il piazzale davanti alla caserma che consentirà all'autobus di effettuare l'inversione di marcia, quando sarà attivato il percorso. A tal proposito è già allo studio il prolungamento della linea 4. Inoltre, verrà installato l'impianto di illuminazione pubblica e sarà posata una nuova rete per lo smaltimento delle acque meteoriche. Per consentire la realizzazione dei lavori, sono previste alcune modifiche alla circolazione stradale, illustrate dall'assessore alla progettazione e sostenibilità urbana Antonio Dalla Pozza che ha sottolineato anche come “la nuova ciclabile di viale Ferrarin e la futura pista che l'amministrazione comunale ha chiesto al genio civile di realizzare sull'argine del bacino di laminazione di viale Diaz potrebbero permettere un percorso per le due ruote da ponte del Bo, a nord della base, fino al quartiere delle piscine lungo l'argine sinistro del Bacchiglione e da lì fino al centro storico cittadino”.


Al sopralluogo ha preso parte anche il vicecomandante della Guarnigione US Army di Vicenza Wesley Leisinger che ha espresso l'apprezzamento delle autorità americane per la condivisione di un intervento che, grazie in particolare alla pista ciclabile e al percorso dell'autobus, favorirà il collegamento della base con la città, e di conseguenza una sempre maggior integrazione tra le due comunità. Durante i lavori la circolazione nel tratto di viale Ferrarin interessato dal cantiere sarà gestita con il senso unico alternato. Nei periodi di maggior traffico veicolare in uscita dalla base Del Din, tra le 16 e le 18 dal lunedì al venerdì, sarà concesso il transito delle auto in uscita dalla caserma verso strada Sant'Antonino attraverso una strada asfaltata già esistente che costeggia la parte sud del futuro Parco della Pace e che, secondo quanto previsto dal protocollo d'intesa per la cessione dell'area demaniale al Comune, anche in futuro costituirà un'uscita d'emergenza dalla base. In considerazione della bonifica bellica in corso nell'area verde, nei giorni scorsi è stata installata una protezione su entrambi i lati della strada, a tutela della auto. Inoltre, è stato installato un impianto semaforico di cantiere in strada Sant'Antonino, tra il civico 46 e il 48, per consentire l'uscita dei veicoli in sicurezza. L'impianto sarà funzionante solamente nell'orario 16-18 dal lunedì al venerdì, mentre per il resto del tempo sarà lampeggiante. Contestualmente, il semaforo tra viale Sant'Antonino a viale Dal Verme sarà regolato “a vista” dal comando della polizia locale per evitare il rischio di incolonnamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, lavori tra la base Del Din e viale Dal Verme finanziati dalle autorità Usa

VicenzaToday è in caricamento