rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, la Lav dal prefetto "Stop alla caccia alla nutria"

Animalisti sul piede di guerra dopo le tante ordinanze che permettono l'uccisione dei roditori. La lav va dal prefetto: "Fermate lo sterminio delle nutrie"

La Lav insorge contro le ordinanze di alcuni sindaci della provincia " Stop allo sterminio delle nutrie".

Dopo le proteste e gli striscioni la Lega antivivisezione torna alla carica e si rivolge al prefetto Eugeni Soldà affinchè revochi le ordinanze che in comuni come Brendola, Villaverla, Altavilla e  Caldogno  hanno emesso per permettere la caccia ai roditori. 

Secondo i sindaci, l'invasione delle nutrie crea diversi problemi al territorio ed in particolare alla tenuta degli argini. Per questo la loro soppressione è stata consentita a cacciatori e agricoltori con regolare porto d'armi. Una decisione presa senza prove scientifiche secondo la Lav che con un appello al prefetto negli scorsi giorni ha messo in discussione la pericolosità degli animali. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, la Lav dal prefetto "Stop alla caccia alla nutria"

VicenzaToday è in caricamento