menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di archivio

Immagine di archivio

Vicenza, inseguivano l'orafo, presa banda di rapinatori

Hanno inseguito l'orafo da Vicenza a Bolzano ma lui ha dato l'allarme. Presa banda di rapinatori, l'uomo aveva con sè tre chilogrammi di preziosi dal valore di oltre 100 mila euro

La banda di rapinatori aveva atteso la partenza del prezioso carico in via Vecchia Ferriera a Vicenza, per inseguire la macchina dell'orafo fino a Bolzano, attendendo il momento giusto per entrare in azione. Lui, orafo polacco che portava con sè 3 chilogrammi di preziosi dal valore di oltre 100 mila euro si è accorto di tutto e ha dato l'allarme. La cattura 150 km dopo alle porte della città trentina. 

Come riportato da il giornale di Vicenza, l'inseguimento ha avuto inizio martedì mattina, dopo che il polacco aveva chiuso alcuni affari con una ditta orafa dell'Ovest vicentino. Ritirata la merce, l'uomo era montato in macchina, patendo verso Nord. Quando si è accorto che un'Opel Astra e un'Audì lo tallonavano ha dato l'allarme. 

La polizia stradale di Bolzano ha atteso la banda alle porte della città facendo scattare le manette. I presunti rapinatori, tre uomini e una donna che vivono nel campo nomadi di via Ca Balbi a Vicenza, stanchi di inseguire la macchina dell'orafo avevano provato a farlo accostare proprio nei pressi della città trentina. In quel momento sono intervenute le volanti. All'arrivo degli agenti, una delle due macchine guidata dalla rapinatrice M. S. ha fatto una pericolosa inversione a "U" in autostrada. La donna è stata fermata poco dopo vicino al casello di San Michele all´Adige. Il resto della banda ha provato ad abbandonare l'Audì per scavalcare a piedi le recinzioni dell'autostrada ma è stata fermata dagli agenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amici 2021, ecco i nomi dei finalisti: le anticipazioni

Ristrutturare

Tutte le informazioni sul Superbonus 110% infissi e finestre

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento