rotate-mobile
Cronaca

Vicenza, i genitori del bullo risarciscono le vittime

Due ragazzi di 15 anni sono stati presi di mira da un loro coetaneo mentre andavano a scuola e sono stati risarciti con 10 mila euro

Alla fine, per non far proseguire il procedimento che vedeva loro figlio indagato per furto, lesioni e appropriazione indebita, i genitori di M.C., ragazzo di venti anni residente nel bassanese, hanno deciso di sborsare 10 mila euro (5 mila a ognuna delle sue due vittime). In questo modo, la querela che nel frattempo era arrivata all’attenzione della procura, è stata ritirata

Secondo quanto riporta il ‘Giornale di Vicenza’, all’epoca dei fatti, per i due ragazzini poco più che quindicenni, pensare di andare a scuola ogni mattina, era diventato una sorta di incubo. La paura derivava da un loro compagno di scuola più grande che li tormentava spesso, anche nella corriera con cui i due studenti da Bassano arrivavano a Vicenza. In più di qualche occasione, alla coppia di amici sarebbero state rubate piccole somme di denaro. 

Esasperati da tale sopruso, i due ragazzi hanno raccontato alle rispettive famiglie cosa avevano subito nell’ultimo periodo. E così, entrambe le famiglie hanno denunciato M.C. ai carabinieri.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, i genitori del bullo risarciscono le vittime

VicenzaToday è in caricamento