rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca

Vicenza, guerra tra vicini: impiccano un gatto alla porta

L'animale era stato impiccato e legato alla maniglia della porta di un abitazione al quinto piano, in un condominio in viale San Lazzaro. ​A chiedere l'intervento degli uomini delle volanti è stato il padrone di casa, un 45enne vicentino

Agli agenti intervenuti martedì mattina in un condominio in zona San Lazzaro è toccato l'ingrato compito di recuperare il cadavere di un gatto nero appeso alla porta di un appartamento. L'animale era stato impiccato e legato alla maniglia della porta di un abitazione al quinto piano.

A chiedere l'intervento degli uomini delle volanti è stato il padrone di casa, un 45enne vicentino, che in passato aveva avuto alcuni litigi con i vicini. Nel condominio vivono una trentina di famiglie con molte delle quali, l'uomo aveva trovato da ridire per il mancato rispetto delle regole condominiali. Potrebbero esserci, dunque, le solite liti per il rumore sulla tromba delle scale o per i posti auto non rispettati dietro lo scherzo di cattivo gusto. 

la polizia ha aperto un'inagine. Un veterinario dovrà stabilire se il gatto è morto per impiccagione, o se è stato raccolto già senza vita da una strada per poi essere appeso. Nel caso fosse comprovata la prima versione, l'autore del gesto rischia la denuncia er sevizie e maltrattamento di animali

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, guerra tra vicini: impiccano un gatto alla porta

VicenzaToday è in caricamento