menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vicenza, furto su commissione, 500 mila euro in libri antichi

Colpo alla biblioteca "Babele" di Giancarlo Beltrame, tra i libri rubati anche l´edizione originale del 1610 del "Sidereus Nuncius" di Galileo Galilei. Bottino da 500 mila euro

I ladri hanno visitato la biblioteca "Babele" a Monte Berico, rubando libri di straordinaria rarità per un valore di 500 mila euro. All'interno della collezione l'imprenditore Giancarlo Beltrame, morto nel 2011, aveva voluto inserire testi sulla scienza di primaria importanza. La biblioteca ospitava prime edizioni di Darviwn, Copernico e Galileo ed è di quest ultimo il testo più importante ad essere stato trafugato. I ladri hanno, infatti, messo le mani anche sull´edizione originale del 1610 del “Sidereus Nuncius” il primo trattato in cui Galileo rivolgeva la sua attenzione al cielo e ai movimenti dei pianeti. 

Il furto sarebbe accaduto già da qualche tempo, ma la denuncia ai carabinieri di Vicenza è avvenuta solo la scorsa settimana. Come riportato da il Giornale di Vicenza, gli uomini dell'arma hanno fatto immediatamente partire un'indagine, a cui probabilmente collaborerà anche il Nucleo di tutela del patrimonio culturale di Venezia.

Secondo le prime ipotesi, il furto potrebbe essere opera di professionisti su commissione, i libri sarebbero oggetti di inestimabile valore, ma anche difficili da "piazzare" nei normali canali del mercato nero. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Comincia l'invasione delle formiche: i rimedi naturali

social

Ci sarà una super luna rosa ad aprile

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VicenzaToday è in caricamento