rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Bertesina / Via Riello

Vicenza, furto con strappo: arrestato lo scippatore, si cerca la vittima

Polizia e carabinieri hanno collaborato per assicurare alla giustizia lo scippatore professionista, decisivo l'intervento di un militare fuori servizio che ha inseguito il malvivente per tutto il quartiere

Il lungo inseguimento a piedi per le vie del quartiere di Aracoeli a Vicenza è finito con l'arresto dello scippatore che  lunedì pomeriggio aveva derubato un'anziano in via Riello. All'arresto hanno partecipato le forze congiunte di polizia e carabinieri. Ora si cerca la vittima che dopo aver recuperato la borse e i documenti, lasciati nella fuga dal ladro, si è volatilizzata senza prestare denuncia. Per il momento i 155 euro che le sono stati rubati restano tra le prove raccolte dalla polizia. 

Lo scippatore, T. A. marocchino del '91 ma con passaporto italiano, è stato sfortunato. L'urlo dell'anziana, al momento dello strappo della borsetta, è stato infatti sentito da un carabiniere fuori servizio che passeggiava per la via. Il militare si trovava ad un centinaio di metri di distanza, ma non ha esitato ad intervenire. Messosi all'inseguimento del ladro ha allertato il nucleo operativo dell'arma che a sua volta si è messo in contatto con la questura. L'auto più vicina e a disposizione per intervenire era una volante che è immediatamente arrivata sul posto.  Nonostante il tempestivo intervento delle forze dell'ordine lo scippatore, però, è riuscito a far perdere le sue tracce in via Muttoni. Nella fuga l'uomo aveva gettato a terra borsa e portafogli della vittima tenendo solo il contante. 

Scampato il pericolo, l'uomo si è diretto verso lo stadio tentando di camuffare il suo aspetto. Aveva, infatti, nascosto la maglietta bianca con cui era stato visto indossando una felpa nera, e si era tolto il cappellino da baseball mimetico che portava durante il furto.  La polizia, però, è riuscita a riconoscerlo ugualmente arrestandolo in viale Trissino. Portato in questura, davanti agli uomini della squadra mobile ha provato a giustificarsi: "Quella donna un anno fa aveva schiaffeggiato la mia nipotina". Una storia che non ha convinto i poliziotti che lo hanno portato in carcere. 

Le indagini, però, non finiscono qui. Gli agenti stanno ora tentando di comprendere se il ladro, giudicato un professionista dello scippo, possa essere coinvolto in altri fatti analoghi. Si cerca inoltre l'anziana derubata. La donna ha infatti recuperato la borsa e il portafogli con i documenti, senza lasciare alcuna indicazione sulla sua identità.

Il processo per direttissima è avvenuto martedì mattina ed finito con la convalia dell'arreto e un provvedimento di custodia cautelare in carcere. Non è la prima volta che il giovane finisce davanti al giudice. Nel 2014 fu arrestato a Verona per lo scippo ai danni di un 80enne. Durante l'estate dello scorso anno aveva inoltre messo a segno una decina di furti nel vicentino. L'ultimo dei quali a Noventa. lo scippatore aveva tentato di rubare la borsa ad una signora di 68 anni. In quell'occasione però il colpo falli miseramente. La donna, infatti, aveva legato la borsa al telaio della bicicletta. La fuga del  24enne durò poco, i carbinieri riuscirono infatti a rintracciarlo e infilargli le manette ai polsi. Uscito dal carcere è tornato a colpire. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vicenza, furto con strappo: arrestato lo scippatore, si cerca la vittima

VicenzaToday è in caricamento